Cucina... la trippa

Trippa alla romana

Trippa alla romana

1 kg. di trippa
1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano
1 bicchiere di vino rosso o bianco
400 gr. di passata di pomodori
80 gr. di pecorino romano
olio, sale, pepe, mentuccia o menta romana


Lavare la trippa già pulita, molto bene sotto acqua corrente e farla sgocciolare.

Lavare e tritare a pezzetti piccoli il sedato, la carota e la cipolla, mettere il trito in una casseruola con un pochino di olio e far soffriggere, poi aggiungere la trippa.

Far insaporire per qualche minuto poi unire il vino, far evaporare e aggiungere il pomodoro. Aggiustare di sale e un'abbondante spolverata di pepe. Coprire e cuocere , aggiungendo se serve acqua calda o brodo.I tempi di cottura possono variare di molto, da 30 minuti circa, fino ad arrivare ad un'ora dipende dal tipo di trippa, e se si acquista trippa precotta o meno.

Quando la trippa risulterà morbida , servire in un piatto con abbondante pecorino grattugiato e la mentuccia sminuzzata.

Fonte: www.ricettegustose.it

 

Trippa fritta

Trippa fritta

400 gr di trippa già cotta
1 uovo, sale, pepe
farina, pangrattato
olio di semi per friggere

Lavate bene la trippa, mettetela su un tagliere e asciugatela bene con un panno pulito,  quindi tagliatela a striscioline.

In nua ciotolina mettere l’uovo, sale e pepe, quindi sbatteteli bene con una forchetta. 
Passate le striscioline di trippa prima nella farina mescolata al sale poi passatele bene nell’uovo sbattuto ed infine passatele nel pangrattato. 

Scaldate l’olio in una padella capiente e quando è bollente fatevi friggere la trippa facendola colorire da entrambi i lati. Passatela in un foglio di carta assorbente per far assorbire l’olio in eccesso e servitela in un vassoio con fette di limone

Fonte: www.ideericette.it